CITTA' DI VENEZIA - BENI, ATTIVITA' E PRODUZIONI CULTURALI - EVENTI
VORTICE - TEATRO FONDAMENTA NUOVE


RISONANZE presenta:

HAPPY NEW EARS
"l'altro concerto di capodanno"

Venezia, Teatro Fondamenta Nuove

Lunedì 1 gennaio 2007, ore 18.00 e 21.00
MONK'S CASINO
Alexander von Schlippenbach - pianoforte
Axel Dörner - tromba
Rudi Mahall - clarinetto basso
Jan Roder - contrabbasso
Uli Jennessen - batteria


Per incominciare l'anno in modo diverso, alla fine del pomeriggio, dopo essersi ripresi dai festeggiamenti, torna per il terzo anno consecutivo l'atteso appuntamento con "Happy New Ears - L'altro concerto di Capodanno" al Teatro Fondamenta Nuove di Venezia.

Alle ore 18 e alle ore 21 del 1 gennaio, sarà il jazz di Monk's Casino a darci il benvenuto musicale per il 2007, una travolgente maratona attraverso l'intero repertorio del geniale pianista Thelonious Monk, riletto dal quintetto di Alexander von Schlippenbach, uno dei giganti del jazz europeo.

Per incominciare il 2007 con orecchie nuove, veneziani e ospiti della nostra città si danno appuntamento al Monk's Casino, dove a vincere è la magia della musica!


Monk's Casino è uno dei progetti più avvincenti e celebrati del jazz europeo degli ultimi anni.
Un grande omaggio al genio di Thelonious Monk.
Tutte le composizioni di Monk, ben settanta, riarrangiate e rilette in un solo, travolgente concerto dal pianista tedesco Alexander von Schlippenbach - uno dei nomi storici dell'improvvisazione europea - e dal suo quintetto.
Oltre tre ore di musica per un'esperienza totale, che rifugge da ogni enciclopedismo per mostrare la natura sempre mutevole e sempre varia dei temi inconfondibili dell'indimenticato pianista. A volte raggruppate in fulminanti medley, a volte elaborate secondo nuove architetture, le composizioni di Monk diventano ancora una volta gioielli di immortale bellezza.


Uno dei pionieri del free jazz europeo, il pianista tedesco Alexander von Schlippenbach unisce nella propria musica gli elementi più vari, dall'improvvisazione alla classica contemporanea
È fondatore della mitica Globe Unity Orchestra nel 1966, dopo avere collaborato con Gunther Hampel e Manfred Schoof nella prima metà degli anni Sessanta. Tra le altre formazioni fondamentali della sua carriera ricordiamo il trio con Evan Parker e Paul Lovens, il duo con Sven Ake Johansson, la Berlin Contemporary Jazz Orchestra e, in anni più recenti, i duetti con Tony Oxley, Sam Rivers e Aki Takase.
Il progetto Monk's Casino, culminato con un triplo cd per l'etichetta svizzera Intakt, è stato accolto dalla critica e dal pubblico con unanime consenso. La sua più recente fatica discografica, sempre per la Intakt, sono due volumi di piano solo.

Il trombettista Axel Dörner - già ospite di Risonanze nel 2005 con il trio TOOT - è uno dei più interessanti innovatori dell'improvvisazione europea, attivo sia in ambito più strettamente jazz che nei territori avventurosi della ricerca timbrica acustica e elettronica. Ha sviluppato uno stile unico, basato su tecniche personali e originalissime, in cui lo strumento oltrepassa i suoi stessi limiti fisici per diventare un oggetto sonoro da esplorare completamente.
Rudi Mahall ha studiato clarinetto classico ed è arrivato per questa strada alla musica contemporanea, improvvisazione e jazz. Lavora stabilmente con Aki Takase, la Globe Unity Orchestra e ha registrato, tra i tanti con Lee Konitz, Karl Berger e George Lewis.
Il contrabbassista Jan Roder si è imposto ormai dagli anni Novanta come uno dei più prestigiosi e richiesti strumentisti della scena berlinese, collaborando con Alex von Schlippenbach, Uli Gumpert, E.L. Petrowsky, Gunter Hampel e molti altri.
Uli Jennessen, batteria, è professore di percussioni al Conservatorio di Berlino ed è molto attivo sulla scena jazz/impro, collaborando tra gli altri con Rudi Mahall e il quartetto Lax.


Ascolti
Alexander von Schlippenbach: Twelve Tone Tales 1 & 2 (Intakt, 2006)
Alexander von Schlippenbach Quintet: Monk's Casino (Intakt, 2004)
Globe Unity Orchestra: Globe Unity 2002 (Intakt, 2002)
Schlippenbach Trio: Pakistani Pomade (Atavistic, 1972/rist. 2002)
Keith Rowe/Axel Dörner/Franz Hautzinger: A View From the Window (Erstwhile, 2004)
TOOT [Axel Dörner]: One (Sofa, 2004)
Rudi Mahall/Aki Takase: The Dessert (Leo Records, 2004)


Web
www.avschlippenbach.com


BIGLIETTI
Ingresso ad un concerto:
Intero € 18
Ridotto € 15
Soci Vortice € 12

Ingresso a entrambi i concerti
Intero € 25,00
Ridotto € 21,00
Soci Vortice € 17,00

Riduzioni ammesse: giovani (under 18), anziani (over 65), residenti Comune di Venezia, studenti fino a 26 anni (dietro presentazione libretto/tesserino), Rolling Venice, Carta Giovani, Soci Coop

Apertura porte ore 17.45 e 20.45.

PREVENDITE
BIGLIETTERIA ON LINE / BUY ON LINE

RETE DI VENDITA HELLO VENEZIA
call center (+39) 041 24.24

Informazioni e prenotazioni/Information and reservations:
041 5224498, info@teatrofondamentanuove.it

Vortice - Associazione Culturale
email: vortice@provincia.venezia.it


Vai a Vortice

--------------------------------------------------------------------------------

home