CITTA' DI VENEZIA - BENI, ATTIVITA' E PRODUZIONI CULTURALI
TEATRI E SPETTACOLO

PROVINCIA DI VENEZIA - ASSESSORATO ALLA CULTURA
VORTICE - TEATRO FONDAMENTA NUOVE
MANIFATTURAE



Venezia, Teatro Fondamenta Nuove | ottobre 2007 – aprile 2008

Martedì 23 e mercoledì 24 ottobre 2007, ore 21
FANNY & ALEXANDER
"HIM"

regia | Luigi de Angelis
con | Marco Cavalcoli

Mercoledì 14 e giovedì 15 novembre 2007, ore 21
COMPAGNIA GHERZI/MIOTTO/SCANNI
"ERRATA CORRIGE"

un evento a cura di | Gianluigi Gherzi, Angelo Miotto, Matteo Scanni
regia | Gianluigi Gherzi
con | Giuseppe Buonofiglio, Gigi Gherzi, Angelo Miotto, Matteo Scanni, Swewa Schneider

Mercoledì 5 e giovedì 6 dicembre 2007, ore 21
CENTRALE DELL'ARTE & BINARIO16TEATRO
"CITTA' DI FANGO"

un progetto teatrale di | Teo Paoli e Lavinia Rosso
testo di | Laura Forti
regia | Teo Paoli
con | Silvia Baccianti, Alessandra Comanducci, Lavinia Rosso, Arianna Tognini

Mercoledì 16 e giovedì 17 gennaio 2008, ore 21
LABORATORIO PERMANENTE DI RICERCA SULL' ARTE DELL' ATTORE DI DOMENICO CASTALDO
"GIONA IL PROFETA"

"REGINA METEORA"
regia | Domenico Castaldo

mercoledì 6 e giovedì 7 febbraio 2008, ore 21
COMPAGNIA MAURIZIO LUPINELLI
"FUOCO NERO"

autore| Antonio Moresco
ideazione | Maurizio Lupinelli, Elisa Pol
regia | Maurizio Lupinelli
in scena | Maurizio Lupinelli

Martedì 1, Mercoledì 2 e giovedì 3 aprile 2008, ore 21
ACCADEMIA DEGLI ARTEFATTI
"AN OAK TREE" - progetto ab-uso

di | Tim Crouch
regia | Fabrizio Arcuri
con | Matteo Angius o Gabriele Benedetti o Pieraldo Girotto

Giovedì 17 e venerdì 18 aprile 2008, ore 21
TEATRO I
“DARE AL BUIO” (la fine l'inizio)

di | Letizia Russo
regia | Renzo Martinelli
con | Gabriele Benedetti, Paolo Cosenza, Federica Fracassi


LA REALTA' DEL TEATRO. IL TEATRO NELLA REALTA' _ Dissezioni terza stagione
Cosa sia la realtà che vediamo riflessa e costruita, pezzo per pezzo, nei margini di un'opera d'arte, non è mai certo. Quale natura stia nei dettagli, nei personaggi, nelle storie che vengono narrate e descritte. Quale sia la percentuale di realismo, di autobiografia, di invenzione presa a prestito dal mondo fisico piuttosto che dal mondo metafisico.
Venezia è una città che affascina per la sedimentazione di dettagli: è un luogo in cui lo sguardo si smarrisce nei colori intensi, nelle superficie corrose dal tempo, nella bellezza squassante di una nave pronta ad affrontare le acque in tempesta. E mai potrà essere un museo, come ha scritto Josif Brodskij in "Fondamenta degli Incurabili".
Il teatro contemporaneo fa deposito di realtà e immaginazione, di eredità e proiezione, costruisce meccanismi bio-organici che possono aprire varchi nell'anima piuttosto che tentare di descrivere una casistica di eventi (la memoria). L'unico obiettivo è portare l'attenzione dello spettatore in una repubblica delle idee e della profondità, nell'atto di trascinare lontano dalla vita di tutti i giorni il teatro, al vero, ci permette di prendere possesso della nostra identità, della nostra storia. Commissionando cronaca, ricerca sociologica, mitologia, realismo e ogni forma di invenzione.

Dissezioni ospita artisti che concepiscono il proprio lavoro come frutto di botteghe d'arte, realtà familiari o personali che vedono un lavorio quotidiano, artigianale, intellettuale, una scelta di vita che ha investito tutte le energie dei partecipanti al processo creativo. Si presentano come bottega d'arte i ravennati Fanny & Alexander, attivi dal 1992, parte dell'ondata dei Teatri '90, vincitori di diversi riconoscimenti, autori negli ultimi anni di un ciclo che ha fatto rivivere nei teatri il romanzo Ada di Nabokov; Dissezioni offre al pubblico veneziano "Him" [23 e 24 ottobre], commento di un dittatore che si arroga il diritto di interpretare le voci di tutti i personaggi durante la proiezione del film Il mago di Oz. E' decisamente una bottega d'arte il torinese Laboratorio permanente di ricerca sull'arte dell'attore condotto da Domenico Castaldo, un "…lavoro per allargare l'isola di libertà che porto", così apostrofa l'attore e regista. Al pubblico presentiamo nella stessa serata due one-(wo)man show: "Giona il Profeta" di e con Castaldo, "Regina Meteora" di e con Katia Capato. E' una bottega d'arte il lavoro di Fabrizio Arcuri e dei attori dell'Accademia degli Artefatti, oramai ospiti fissi della stagione contemporanea al Fondamenta Nuove. Quest'anno è ospite lo spettacolo "An Oak Tree", gioco teatrale scritto dall'autore britannico Tim Crouch: ogni sera l'interprete che affianca l'attore principale cambia e riceve il copione solo durante la messinscena, senza istruzioni registiche o informazioni sui movimenti che vengono dati in diretta. E' bottega d'arte Teatro I da Milano, che quest'anno presenta il doppio spettacolo "Dare al buio" della giovane autrice Letizia Russo, fenomeno di proporzioni europee che nella sua ultima scrittura ha concentrato l'attenzione sulla storia di Natascha Kampusch, la (purtroppo) celebre ragazzina liberata dopo anni di prigionia. E' bottega d'arte il lavoro proposto dall'autrice Laura Forti e dal regista Teo Paoli, colonne della compagnia fiorentina Centrale dell'Arte, che presentano "Città di fango", ritratto ironico e spietato dell'alluvione che travolse Firenze la notte del 4 novembre '66. E' un lavoro da bottega d'arte il teatro indossato da Maurizio Lupinelli, impegnato da molti anni come attore e pedagogo con il Teatro delle Albe di Martinelli e la Non-Scuola in quel luogo felice che appare (teatralmente parlando) Ravenna e la Romagna; Lupinelli porta in scena "Fuoco nero", uno dei ultimi testi teatrali di uno dei massimi (e visionari) scrittori italiani attualmente in circolazione, quell'Antonio Moresco autore di Canti del caos, Lettere a Nessuno, Gli esordi, oltre che della pièces La santa, portata in scena nel 2000 da Teatro Aperto. Ospite speciale della terza edizione di Dissezioni è lo spettacolo "Errata Corrige - Il giornale a teatro", uno spettacolo come si diceva un tempo "impegnato", uno spettacolo diretto da Gianluigi Gherzi e dai giornalisti Angelo Miotto e Matteo Scanni che sa pungere nel vivo la sensibilità dello spettatore, accompagnato nella scoperta dei criteri, spesso "imbarazzanti", che guidano i giornali ed i telegiornali a dare notizia o a non dare notizia a molte potenziali notizie. Uno spettacolo che offre ospiti diversi ad ogni replica.

Tiziano Fratus | Direttore artistico


BIGLIETTI/TICKETS

Intero/Full price € 12
Ridotti/Reduced € 10
Soci Vortice € 8
Giovani a Teatro [DA DICEMBRE 2007] € 2.50

Riduzioni ammesse: giovani (under 18), anziani (over 65), residenti Comune di Venezia, studenti fino a 26 anni (dietro presentazione libretto/tesserino), Rolling Venice, Carta Giovani

Informazioni e prenotazioni/Information and reservations:
041 5224498, info@teatrofondamentanuove.it

PREVENDITE
BIGLIETTERIA ON LINE / BUY ON LINE

RETE DI VENDITA HELLO VENEZIA
call center (+39) 041 24.24

Azienda di Promozione Turistica APT VENEZIA
Uffici di Piazzale Roma, San Marco, Giardini Reali, Lido

Vortice - Associazione Culturale
email: vortice@provincia.venezia.it


Vortice

--------------------------------------------------------------------------------

home